Pacchetto Decoro

a cura di Polizia Municipale

"Non farmi fare brutta figura. Raccoglila tu!" e "Se ami la tua città usa il posacenere!" sono i titoli di due iniziative avviate in questi giorni dall’assessorato all’Ambiente del Comune, pronto a sanzionare rispettivamente la noncuranza dei conduttori di cani che, troppo spesso, lasciano che i propri amici a quattro zampe sporchino gli spazi pubblici a servizio dell’intera comunità ed il getto indiscriminato, a terra, di mozziconi di sigaretta e chewing-gum.

La campagna di sensibilizzazione è iniziata con la distribuzione di volantini in tutti gli esercizi commerciali del paese e segue:

per le deiezioni canine, l’ordinanza sindacale n. 1/2014, con cui il Sindaco ha stabilito norme di comportamento per la conduzione dei cani sulle aree pubbliche;

per il getto di mozziconi e chewing-gum, la Legge n. 221 del 28.12.2015;

Si tratta di provvedimenti nati a seguito di numerose segnalazioni di cittadini che hanno espresso all’Amministrazione il loro disagio circa i comportamenti oggetto del cosiddetto "pacchetto decoro".

Come previsto dall'ordinanza sindacale i conduttori di cani devono, tra l'altro, provvedere, qualora gli animali sporchino il suolo pubblico, a rimuovere gli escrementi con idonea attrezzatura. L’inosservanza delle disposizioni in materia di decoro urbano comporta l’applicazione di una sanzione amministrativa da € 25 a € 500;

Per ciò che riguarda il getto di chewing-gum e mozziconi, invece, le disposizioni prevedono sia vietato l’abbandono di rifiuti quali mozziconi dei prodotti da fumo; gomme da masticare; fazzoletti di carta; scontrini, sul suolo, nelle acque e negli scarichi, anche al fine di preservare il decoro urbano dei centri abitati e per limitare gli impatti negativi derivanti dalla dispersione incontrollata di rifiuti di piccolissime dimensioni. Per tali comportamenti è' prevista una sanzione amministrativa pecuniaria da € 30 a € 150, con pagamento in misura ridotta entro 60 giorni dell’importo di € 50. Se l’abbandono riguarda i rifiuti di prodotti da fumo la sanzione amministrativa è aumentata fino al doppio.

Torna indietro